Un giardino d’inverno può essere arredato curando ogni dettaglio: complementi, riscaldamento, vetrate e illuminazione. Così potrà sprigionare tutto il suo fascino.

Un giardino d’inverno

Un giardino d’inverno sprigiona tutto il suo fascino quando è ben curato. Piante sempreverdi, piccole luci che per illuminarlo con un tocco di romanticismo, fioriere e tutto ciò che la tua fantasia può suggerirti per renderlo incantevole. L’altro giorno mi trovavo sul lago di Como e sono entrata in un bar per un buon caffè. La vista lago sarebbe stata fantastica se solo la veranda non fosse stata fatta con una specie di cellophane trasparente e una tettoia che sembrava provvisoria. Il panorama appariva sfuocato e tutta l’installazione della veranda piuttosto kitsch. Mi è sembrato un vero peccato, vista la location.

Come creare un giardino d’inverno?

Un giardino che si possa vivere anche in inverno può essere creato in diversi modi. Un’idea su tante? Una serra in vetro all’interno della quale posizionare tavolini, piante verdi, lampade riscaldanti e tutto ciò che serve per poter star bene mentre fuori nevica o fa freddo. L’idea può essere adattata a terrazze, spazi esterni che danno sul giardino o su una bellissima vista: come un lago o una montagna. Godersi la natura anche in inverno mentre si sorseggia un tea all’inglese, mentre si fa una buona colazione o durante l’ora dell’aperitivo è un lusso che da oggi potrai concederti con poche, semplici mosse.

La cura dei dettagli

Curare i dettagli significa saper scegliere lo stile che più si addice al luogo che vuoi arredare. Che sia casa tua, il tuo terrazzo, il tuo giardino o che tu abbia un locale pubblico, i particolari sapranno fare la differenza. Il buon gusto si vede dalla scelta dei materiali, degli arredi e dei complementi. Innanzitutto puoi decidere quale stile ti piace di più e poi coordinare e abbinare tutto ciò che serve per arredare armoniosamente il tuo spazio. A volte bastano veramente poche idee e ben definite per dare quel tocco particolare che ti fa sembrare tutto bello.

Primo passo: una bella vetrata

Il primo passo per creare lo spazio adeguato potrebbe essere quello di pensare ad una bella vetrata in cristallo temperato. Lascia la vista libera ma protegge dal freddo, dal vento ed in alcuni casi dallo smog. Elegante e di design, o con uno stile retrò o moderno, può essere realizzata dove ci sia già una tettoia o come vera e propria serra. Una soluzione ottimale per locali e ristoranti, che possono così sfruttare al meglio i propri spazi anche in inverno.

Secondo passo: riscaldamento

Per riscaldare questo tipo di spazi ci sono nuove lampade dotate di elementi riscaldanti a bassa emissione luminosa. Riscaldano senza abbagliare ed hanno un’efficienza termica pari al 93%. In pratica l’energia elettrica diviene calore anziché raggi luminosi. Una sintesi perfetta tra design, efficienza e sicurezza. Ovviamente ci sono anche funghi e riscaldatori da esterno con effetto a fiamma viva che possono essere particolarmente suggestivi.

Terzo passo: arredi e complementi

Pensare ad un arredo che rispecchi lo stile desiderato, che sia bello e funzionale. Immaginarsi circondati dagli alberi coperti di neve i scegliere i complementi più adatti. Le possibilità di creare una ambientazione degna di una copertina patinata sono tantissime. Tavoli, tavolini, sedie, pouf, poltrone e poltroncine. Tutto per rendere confortevole lo spazio. Se poi abbini qualche vaso di design e suppellettile, avrai un outdoor vivibilissimo. Sia in estate che in inverno.

Quarto passo: la giusta illuminazione

Lampade, lampadari, lucine e lanterne. L’illuminazione del tuo outdoor è la vera chiave per renderlo accogliente ed intrigante, oppure per farlo diventare un luogo dove poter leggere. In questo secondo caso avrai bisogno di più luce, ma puoi sempre optare per luci regolabili in intensità. Così potrai alzarle quando avrai voglia, ad esempio per leggere e abbassarle per rendere l’ambiente più intimo. Un gesto semplice, che regala il massimo comfort.