Milano Design Week 2022: le 5 novità per noi

La Milano Design Week 2022 si è appena conclusa con tutto l’entusiasmo per il grande successo ottenuto. Possiamo affermare che si è toccata con mano tutta la voglia di ripresa e partecipazione. Le novità per noi sono state moltissime e tra queste, vogliamo parlarvi delle cinque che ci sono sembrate più originali.

L’arte dell’arredo-tavola

Le moltissime proposte di design hanno coinvolto anche la tavola. La voglia di condivisione e di riscoprire il piacere di stare a tavola con allegria e spensieratezza si è manifestata nelle proposte colorate e piene di decori di designer d’eccezione. L’ispirazione, ancora una volta, viene dalla natura. Si, perché è lei che sa esprimere al meglio la perfezione e la bellezza della creazione. Eccoci allora al cospetto di una raffinatezza morbida, generosa ed elegante. La decorazione della tavola diviene momento prezioso, come ci ha mostrato Swarovsky presentando la collezione per Rosenthal.

Dalle tovaglie fiorite ai piatti decorati

La natura ha sussurrato all’orecchio di molti designer quest’anno. Quasi a volerci ricordare quanto sia importante per noi, per le nostre relazioni sociali, per i momenti di puro piacere e rilassamento. Così abbiamo visto le tovagliotte fiorite di Lisa Corti, ci siamo lasciati ammaliare da piatti decorati con gigli e datavole imbandite con le tinte dell’estate. Un tripudio di colori, forme, idee decorative a tratti anche ironiche. In tutto questo ci portiamo a casa la sensazione che, mai come in questo ritorno alla normalità tanto desiderato, la tavola vada curata, arricchita, goduta.

Materiali preziosi e naturali

La Milano Design Week 2022 ha suggellato il sodalizio tra design e ricercatezza di materiali, tra bellezza e sostenibilità ambientale, tra comfort ed estetica, in ogni ambito. Dall’arredamento all’outdoor, dalla moda all’arredo tavola, passando dalle installazioni del Fuorisalone 2022. Il filo conduttore, in ogni settore, è sembrato essere una rinnovata sensibilità per il benessere umano, ambientale e sociale. Le azienda partecipanti ci hanno stupiti per il grado di attenzione profondità con il quale il tema green è stato trattato ed è sentito. Le creazioni presentate lo dimostrano.

L’outdoor è il nuovo living

Con le nuove soluzioni d’arredo il confine tra interno ed esterno si annulla. L’estetica si abbina alla funzionalità. L’eleganza diventa semplice e comoda. La tecnologia dei nuovi materiali si affianca alle sapienti lavorazioni del miglior Made in Italy. Così l’outdoor acquisisce lo stile che più si adatta all’ambiente, sia che si tratti di giardini, terrazzi o piscine, per permetterti di godere al meglio i tuoi spazi. Al Salone del Mobile 2022 abbiamo visto composizioni d’arredamento così ricercate e belle da lasciarci a bocca aperta.

Anteprime

Tra le novità viste nel settore outdoor, ci è piaciuta la sedia Juli Re-Plastic, un elemento d’arredo al 100% ecosostenibile. La scocca è in polipropilene che proviene da rifiuti domestici riciclati e le gambe sono in acciaio inox, che come sappiamo è totalmente riciclabile. Un capolavoro di eleganza, comodità e amore per il pianeta. E poi ci sono le collezioni che si compongono di sedute con o senza braccioli, poltroncine lounge, tavoli, tavolini, poltroncine. Tutti disponibili in materiali riciclabili e assolutamente green.

La collezione si compone di sedute dining con e senza bracciolo, poltroncine lounge, divani a un posto, divani due o tre posti, e tavoli. Una versione è disponibile interamente in teak FSC 100% mentre l’altra in teak e alluminio, quest’ultima crea un affascinante contrasto tra i due materiali.

Milano Design Week 2022 ci sei piaciuta!

Sarà la voglia di ri-connessione col mondo, la voglia di novità o il desiderio di conoscere gli ultimi trend del nostro settore in spazi particolari, ma possiamo dire che questa Milano Design Week ci ha portato una bella boccata d’ossigeno! Non vediamo l’ora di poterti proporre queste novità. Non vediamo l’ora di progettare insieme il tuo outdoor o ripensare all’arredo della tua tavola.