schema di una cappa di aspirazione senza canna fumaria

Cappa di aspirazione senza canna fumaria

Come trasformare i fumi di cottura

Contract // 30.03.2022 // tempo lettura 4 min.

Vuoi una cappa di aspirazione ma sei senza canna fumaria? Noi possiamo realizzarla per te. Come? Ti chiederai. Con un sistema di filtrazione che espelle aria pulita. In questo modo potrai cucinare su cucine professionali o casalinghe anche se non hai la canna fumaria al tetto. Basta avere i giusti accorgimenti ed i dispositivi corretti. In questo articolo ti spieghiamo brevemente come fare. Se poi sei interessato potrai venire a trovarci per scoprire tutte le caratteristiche tecniche di questo straordinario prodotto.

Perché una cappa di aspirazione senza canna fumaria?

Bisogna fare una premessa: le norme di riferimento impongono che i fumi di cottura vengano espulsi con una canna fumaria che superi il colmo del tetto. Sapevi che l’aria pulita va espulsa ad almeno 3 metri di altezza dal piano della strada o del marciapiede? Nei casi in cui mandare la canna fumaria al tetto o intervenire sulla struttura non è possibile, la soluzione ottimale diviene la cappa aspirante con depurazione dei fumi. Nei centri storici e dove vi siano agglomerati urbani di particolare valore artistico o ambientale, la legge non permette la costruzione di nuove opere murarie. Di conseguenza per realizzare una cucina adatta ad un ristorante occorre una cappa di aspirazione senza canna fumaria.

Quindi che si fa?

In questo caso serve un impianto alternativo che sia perfettamente a norma e permetta di cucinare professionalmente. La cappa di aspirazione senza canna fumaria fa proprio al caso nostro. Basta richiedere la deroga del regolamento di igiene vigente all’ente competente.

Come funziona una cappa di aspirazione senza canna fumaria.

Il corretto funzionamento dell’impianto viene assicurato dalla combinazione di diversi dispositivi e componenti quali filtri elettrostatici, lampade UV3 e filtri a carbone. La nostra arte consiste proprio nel saperli assemblare per realizzare delle cappe di aspirazione modulabili che siano come fatte su misura e rispondenti ad ogni esigenza. 

Rispetto dell’Ambiente

Non trattiamo quì la questione dal punto di vista tecnico, altrimenti dovremmo darti molte informazioni su come le polveri e le micro polveri vengono trattenute e su come i fumi vengano fatti passare attraverso una sezione ionizzante ad alta tensione e di che cosa succede dopo. Vogliamo invece semplificare il discorso dicendoti che i nostri filtri depurano sia particelle asciutte che bagnate. I fumi di cottura contengono infatti vapori oleosi, nebbie d’olio, gas, polveri, fumi grassi. Le cappe di aspirazione hanno la capacità di filtrare tutte queste particelle, di abbattere gli odori e persino di eliminare germi e batteri. Così l’inquinamento viene notevolmente ridotto e l’ambiente rispettato.

Cambiare aria fa sempre bene

Depurando l’aria da fumi oleosi e vapori, anche gli odori vengono dissolti ed inoltre si evitano condense. Le impurità come polveri, micro polveri e le particelle di umidità vengono trattenute nei filtri della cappa ed il fumo espulso risulta quasi inodore. Questo sistema di aspirazione permette di purificare l’aria fino al 95%. Una piccola magia di grande impatto, non solo verso l’ambiente esterno, ma anche verso quallo interno. La cucina resterà infatti più asciutta e l’aria più salubre.

Altre caratteristiche positive

Come se non bastasse, l’ulteriore buona notizia è che le cappe d’ispirazione funzionano con un basso consumo energetico. Un vantaggio importante. Inoltre, hanno costi di manutenzione davvero ridotti. Cosa volere di più? La possibilità di adattare la cappa al tuo spazio. Infine, pur non esaurendo qui l’argomento, vogliamo evidenziare che tutti i pre-filtri, le celle interne ed i kit integratori sono lavabili in modo da garantire la loro pulizia periodica ed efficienza. Chiamaci per ricevere tutte le informazioni necessarie ed avere la nostra consulenza gratuita. I nostri tecnici saranno lieti di aiutarti.